Trasformando il problema dei vapori in un’opportunità

08 febbraio 2018 Español   Português   Deutsch   English   Français  

 

Mettiamoci nei panni di un hotel che ha appena riprogettato la sua lavanderia e che ha avviato un nuovo progetto per garantire una pulizia di migliore qualità nell’hotel. Tutto è stato progettato in modo adeguato allo stabilimento e al suo flusso di lavoro ed è stato avviato... Però, dopo poco tempo, cominciano i problemi: il livello di umidità nella lavanderia è molto alto e le temperature sono elevate, i dipendenti soffrono il caldo durante i loro orari di lavoro e, inoltre, l’impianto comincia a deteriorarsi. Cosa sta succedendo?

Il caso esposto può rappresentare un problema comune in tutti gli stabilimenti nei quali non si gestisce bene il vapore acqueo che si crea nelle lavanderie. Questi vapori che si generano nelle lavatrici fanno aumentare il livello di umidità nella lavanderia producendo, tra le altre cose, alte temperature nella zona di lavoro, il deterioramento dell’impianto e frequenti scivolamenti degli operai a causa dell’umidità al suolo.

Come funziona il condensatore di vapori?

Per risolvere questo problema, Sammic propone condensatori di vapori in tutti i suoi modelli di lavastoviglie ad avanzamento dei cestelli SRC e nelle gamme Extra e Supra delle lavastoviglie a cupola. Il condensatore di vapori di Sammic assorbe il vapore generato nella macchina e lo fa circolare tramite una serpentina. In tale serpentina, si verifica un interscambio di calore tra l’acqua d’ingresso, che proviene dalla rete a una temperatura di circa 10-20°C, e il vapore acqueo, che presenta una temperatura di circa 80°C. Durante l’interscambio, il calore del vapore riscalda l’acqua che entra nel tunnel di lavaggio e, in questo modo, è possibile riutilizzare il calore generato. Così, grazie a questo condensatore, non solo si evitano i problemi di umidità e si migliora l’ambiente di lavoro dell’operaio ma si ottiene anche un grande risparmio energetico nella caldaia al momento del riscaldamento dell’acqua. Concretamente, si ottiene un miglioramento del rendimento energetico della macchina pari al 29%. Oltre al risparmio energetico, questo preriscaldamento dell’acqua d’ingresso favorisce inoltre il recupero della temperatura dell’acqua della caldaia, migliorando, se possibile, la capacità produttiva e l’efficacia del lavaggio.

Qual è la prospettiva di ammortamento?

Anche se il condensatore di vapori è un optional il cui costo economico va ad aggiungersi al prezzo delle macchine, è importante sottolineare che in ambienti con un lavaggio ad alto rendimento la prospettiva di ammortamento è molto ragionevole. Si stima che in un locale che lavora per 300 giorni all’anno e che utilizza la lavatrice quattro ore al giorno, il condensatore sarà ammortizzato in soli quattro anni. Per calcolare il tempo esatto di ammortamento, Sammic dispone di un calcolatore di risparmio energetico che fornisce risultati personalizzati per ogni utente.


Pertanto, il problema dei vapori è già stato risolto. Grazie al condensatore di vapori di Sammic non solo l’umidità non rappresenta più un problema ma inoltre la zona di lavaggio si trasforma in una zona più efficiente, più produttiva e più ecologica.

Nessun commento Scrivi il primo!

Lascia un commento

Torna su
Hemen, iluntasuna baino ez aurkituko duzu... Zure esku dago